Metti una sera d'estate e un film fresco e leggero 2. I Love Radio Rock


Sabato sera, a causa della febbre e del mal di gola che mi hanno costretta ad una reclusione estiva coatta, mi sono fatta compagnia con un film davvero molto ma molto bello, che mi ha fatto andare a letto col sorriso sulle labbra e un senso di leggerezza sparso per tutta la mente e il corpo: sto parlando di I Love Radio Rock (tit.orig. The Boat That Rocked, di Richard Curtis, 2009), una commedia preziosa da non lasciarsi scappare.
Protagonisti della vicenda narrata, ambientata negli anni '60 della nascente Swinging London, sono un gruppo di scanzonati e irresistibili "pirati" radiofonici che a bordo di una nave al largo del Mar del Nord, trasmettono no-stop musica rock e pop per cui il popolo inglese più giovane impazzisce letteralmente. Contro questo manipoli di fantastici dj d'assalto si scaglierà, in tutto il suo ingessato conservatorismo, il governo inglese: annientare la nave di Radio Rock e mettere a tacere la voce e le note che essa trasmette si rivelerà però più difficile del previsto...
L'energia, il brio, la bellezza, i colori vivaci che scaturiscono da questo film, stranamente poco conosciuto, sono qualcosa di eccezionale, di grandioso, è un'esperienza visiva e sonora piacevolissima, divertente e commovente, buffa, se non addirittura ridicola, e profondissima al tempo stesso. Gli attori sono strepitosi, primo fra tutti "il Conte"-Philip Seymour Hoffman, folle e appassionato musicofilo, così come l'elegante e inglesissimo Gavin (Rhys Ifans), passando per i dj più timidi o "sfigati" nella vita ma sempre ispirati e passionali nel trasmettere musica ed emozioni vocali. Un gruppo ben assortito, divertente, chiassoso, acceso, dentro una nave-casa-studio radiofonico, che vive di Musica, quella vera che fa sciogliere i legamenti e invita a ballare senza ritegno, quella che può cambiare la vita, quella che appena parte il disco senti aria di leggenda.
Un film lungo (due ore e un quarto circa) ma che scorre veloce come una nave in mare aperto, come un disco su un giradischi, con un cast ispiratissimo, una colonna sonora da mitologia, uno stile sixties variopinto e folleggiante, che arriverà dritto dritto al vostro cuore passando per gli occhi e le orecchie!

Commenti

  1. Concordo su tutto... un gioiellino nostalgico e sentimentalmente senza tempo. Da riscoprire. Buona guarigione! :-)

    RispondiElimina
  2. Si, hai ragione, è davvero un gioiellino!
    Grazie mille :D

    RispondiElimina
  3. E' un film bellissimo!!! a me è piaciuto moltissimo. Così tanto che anche io ho scritto un post nel mio blog!!! Mi farebbe piacere se lo andassi a leggere!!! buona serata Margherita!!!

    RispondiElimina
  4. un film bellissimo storia, musica e inghilterra un mix ben dosato...

    RispondiElimina
  5. Chiara andrò al più presto a cercare il post sul tuo blog :D Grazie!

    Cirano concordo in pieno!

    RispondiElimina
  6. Sto film è un fottuto capolavoro...

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I Love Books: 145. Il racconto dell'ancella

I Love Books: 144. Mia figlia, don Chisciotte

I Love Books: 49. La porta

Serie tv Netflix: 4. Anne with an E

Serie tv Netflix: 3. Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi

Il mio parere su Gigolò per caso