Rifugio anti-cinepanettone: 4. Polar Express


Sicuramente avrete già preso questo treno essendo un viaggio filmico del lontano 2004, ma dato che Natale è sempre più vicino ho voluto inserire nel rifugio questo film che da qualche anno ritengo un classico delle feste, un trionfo di "natalitudine" allo stato puro e ghiacciato, un piccolo sogno digitale che vale la pena concedersi e riconcedersi anche da adulti.

Alla regia c'è il maestro Robert Zemeckis; a guidare il mitico Polar express diretto al Polo Nord e da Babbo Natale c'è una versione grafica e digitale di Tom Hanks; sul treno ci sono tanti bambini in pigiama che hanno preso il treno al volo, e ce n'è uno in particolare che non sa se credere o no al barbuto rossovestito-dispensaregali e al sogno infantile del Natale. Ovviamente nemmeno noi che guardiamo ci crediamo ma quell'ora e mezza di illusione non ha nulla di stucchevole nè di noioso; può goderne un bambino così come un adulto.

Il bello di Polar Express è che non è lezioso e "domestico" come quasi tutti i film di Natale, ma è ipercinetico, estremo, spericolato, un'avventura che scorre lungo un binario e che non si ferma mai, una montagna russa d'animazione che nel bianco e blu della notte invernale non si fa mancare effetti pirotecnici multicolor.
L'aspetto tridimensionale di solito non mi fa impazzire, lo trovo un po' freddino e alienante, però devo dire che in questo film l'umanizzazione è molto forte e precisa e il risultato finale, nonostante le temperature glaciali, è tutt'altro che gelido.

Infantile ma con stile!

Commenti

  1. amo anche la Freccia azzurra.....

    RispondiElimina
  2. Non lo conoscevo ma proprio adesso l'ho cercato e ho visto che è un film d'animazione di D'Alò! Me lo segno, grazie per la dritta Cirano :)

    RispondiElimina
  3. sai che questo non l'ho mai visto! questo natale me lo guarderò:-)
    volevo dirti che concordo pienamente con te in merito a clooney (ho letto il tuo commento alle idi di marzo su pensieri cannibali!)

    RispondiElimina
  4. Bene, a Natale ovviamente rende di più un film del genere!
    Ho letto adesso il tuo commento su pensieri cannibali, mi fa piacere la tua concordia :)

    RispondiElimina
  5. Salve, passo per fare gli auguri di un sereno Natale e un felice anno nuovo a te e i tuoi lettori, invitandovi a votare i migliori film e attori del 2011. Come blogger di cinema, ti ricordo di votare anche nella sezione apposita.

    I MIGLIORI FILM DEL 2011

    RispondiElimina
  6. grazie amos auguri anche a te! Passo subito a votare :)

    RispondiElimina
  7. visto il Natale scorso. Mi è piaciuto molto :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I Love Books: 145. Il racconto dell'ancella

I Love Books: 144. Mia figlia, don Chisciotte

I Love Books: 71. Sonata a Kreutzer

I Love Books: 49. La porta

Il mio parere su Gigolò per caso

Serie tv Netflix: 3. Lemony Snicket - Una serie di sfortunati eventi